Centrifuga o estrattore: chi produce il miglior succo del 2021?

centrifugatore o estrattore

Lo scopo di un Centrifuga o estrattore è pressoché lo stesso, ovvero ottenere un succo di frutta o di verdure.

La differenza risiede nei procedimenti che possono essere diversi, ma per decidere qual è l’accessorio più adatto a soddisfare le proprie esigenze è necessario metterli a confronto.

Differenze fra centrifuga e estrattore

Molte persone utilizzano il termine centrifugatore ed estrattore come due sinonimi, ma si tratta di elettrodomestici totalmente differenti.

Entrambi i dispositivi sono utilizzati da chi vuole condurre uno stile di vita sano ed equilibrato.

La differenza sostanziale risiede nella composizione e infatti il centrifugatore lavora con le lame, mentre l’estrattore non ne possiede alcuna, il succo di frutta si ottiene mediante la spremitura.

Di seguito metteremo a confronto i fattori principali per poter fare un acquisto all’altezza delle proprie esigenze.

Potenza del motore

Tutte le centrifughe generalmente hanno una potenza che può arrivare fino a 1000 W, al contrario gli estrattori variano dai 200 ai 400 W.

La potenza del motore non incide sul consumo di energia, esso dipende dalla frequenza con cui viene utilizzato l’elettrodomestico.

La centrifuga avendo una potenza maggiore può produrre un succo di frutta o di verdura in soli 5 minuti, mentre un estrattore completa tutto il processo in circa 15 minuti.

Solitamente quando la frutta e la verdura vengono lavorate in modo lento, si ha più possibilità di estrarre il massimo e il sapore non viene alterato.

Gli scarti del processo di lavorazione

Gli scarti sono un elemento fondamentale che deve essere considerato prima di decidere quale prodotto acquistare.

A differenza dell’estrattore, un centrifugatore prevede un avanzo maggiore di polpa, ma non c’è da preoccuparsi perché gli avanzi sono costituti da polpa commestibile che può essere utilizzata per poter preparare dei biscotti o dei muffin.

L’estrattore a differenza della centrifuga produce molti meno scarti, ma quelli che restano non possono essere riciclati in nessun modo, perché sono fibre insapori.

Il consiglio per poter ottenere il massimo da entrambi gli apparecchi è quello di inserire la frutta e la verdura senza buccia, è considerato un ottimo modo per ridurre gli sprechi e per utilizzare in entrambi i casi gli scarti per produrre nuove ricette.

Nutrienti

Siccome si tratta di due lavorazioni diverse, anche dal punto di vista dei nutrienti possono esserci delle differenze.

L’estrattore lavora a freddo ed utilizza una velocità che parte dai 40 giri al minuto fino ad arrivare a 100, per questo motivo impiega molto più tempo rispetto ad una centrifuga.

Siccome i giri sono minimi in un estrattore e non vi è alcun surriscaldamento, le proprietà nutrienti degli alimenti non vengono alterate, restano di consistenza omogenea e sono anche più digeribili.

Al contrario, un cetrifugatore lavora a velocità più elevate e siccome possiede una lama è probabile il surriscaldamento che può alterare i nutrienti della frutta o della verdura.

capacita estrattore

Capacità estrattiva

Anche per quanto riguarda la capacità estrattiva ci sono delle piccole differenze da prendere in considerazione, l’estrattore riesce ad estrarre il 20% di succo in più rispetto una centrifuga.

Questo non vuol dire che sia migliore, ma per chi produce tanti litri di succo è molto più conveniente acquistare un prodotto che riesca ad estrarre fino l’ultima goccia.

Anche se nelle centrifughe di ultima generazione la capacità estrattiva è aumentata di circa il 10% rispetto i vecchi modelli.

Il sapore e la consistenza

La differenza più rilevante risiede nel sapore, questo non vuol dire che uno sia più buono dell’altro, tutto dipende dal proprio palato.

Senza dubbio l’estrattore produce un succo molto più corposo e denso, mentre un centrifugatore produce un succo più liquido.

Quali alimenti posso usare?

Anche in questo caso ci sono delle differenze tra i due elettrodomestici.

Un estrattore consente la preparazione di una varietà maggiore di succhi al contrario della centrifuga.

L’inserimento di alimenti a polpa molle come: kiwi, arancia o mango, sono consigliati perché possiedono una quantità di acqua molto elevata, ma con un estrattore possono essere estratti anche i succhi di alimenti con una bassa percentuale di acqua come: banane, avocado, cocco e molto altro ancora.

Quindi per una centrifuga risulta molto più semplice estrarre succhi da alimento con poca quantità di acqua, ma non è detto che un estrattore non riesca nel compito.

Prezzo

Una differenza che salta subito all’occhio è sicuramente il prezzo, una centrifuga ha un prezzo decisamente più basso.

Per acquistare un’ottima centrifuga bisogna prefissarsi un budget che va dagli 80 ai 100 euro, mentre per un estrattore bisogna partire da 150 euro a salire, anche se la qualità è senza dubbio molto alta.

Ovviamente la scelta tra i due prodotti dipende anche dalla possibilità economica personale.

Manutenzione

Fin dall’inizio la centrifuga è sempre stata considerata molto più semplice da pulire rispetto l’estrattore ed è anche meno ingombrante.

Ma negli ultimi anni sono state prodotte centrifughe molto più grandi per poter inserire fino a 2,5 litri di alimenti e estrattori molto più compatti.

Quindi col tempo le differenze si stanno via via assottigliando.

La manutenzione è molto importante per entrambi gli elettrodomestici, per questo motivo potrebbe essere utile aiutarsi con uno spazzolino da cucina per eliminare gli eventuali residui.

Prima di utilizzare di nuovo gli apparecchi è necessario che siano puliti bene, quindi è sempre consigliabile un risciacquo.

Conclusione

Come abbiamo potuto vedere i due apparecchi sembrano simili, ma in realtà sono differenti tra loro.

Nonostante i tempi di lavorazione diversi, il costo ed altre caratteristiche, sono entrambi ottimi prodotti per chi mira ad avere un’alimentazione sana.

Se state muovendo i primi passi nella cucina Healthy oppure avete poco tempo a disposizione, allora una centrifuga potrebbe essere la scelta ideale ed è possibile trovarla anche ad un prezzo molto vantaggioso.

Se invece volete dei succhi molto più variegati e siete esperti nel settore dell’alimentazione sana, allora un estrattore, nonostante il prezzo elevato, è sicuramente la soluzione più giusta.

Miglior Estrattore del 2021

Miglior Centrifuga del 2021

Potrebbe interessarti

Meglio Krups o De’Longhi come macchina Nespresso?

Quando si tratta di scegliere un’ottima macchina nespresso come Krups o De’Longhi, una prima valutazione va svolta in merito alla categoria. Del resto, Nespresso attualmente offre all’attenzione dei clienti una vasta gamma di modelli di macchine da caffè. Queste si differenziano in merito alla loro qualità, funzionalità e design. Sul mercato è possibile trovare quelle…

Continua a leggere

Meglio Robot da cucina o Planetaria: quale scegliere?

Il 2021 ci ha fatto diventare tutti pasticceri e pizzaioli e quindi la domanda è diventata popolare: meglio Robot da cucina o Planetaria? Oggi sul mercato sono disponibili sia i robot che la cosiddetta planetaria; si tratta infatti di due elettrodomestici in grado di svolgere diverse funzioni compresa quella di impastatrice. A tale proposito, ecco…

Continua a leggere

Centrifuga o estrattore: chi produce il miglior succo del 2021?

Lo scopo di un Centrifuga o estrattore è pressoché lo stesso, ovvero ottenere un succo di frutta o di verdure. La differenza risiede nei procedimenti che possono essere diversi, ma per decidere qual è l’accessorio più adatto a soddisfare le proprie esigenze è necessario metterli a confronto. Differenze fra centrifuga e estrattore Molte persone utilizzano…

Continua a leggere

Nespresso o Lavazza? Le migliori macchine da caffè del 2021 a confronto

L’innovazione, l’intuitività, la facilità d’uso e la qualità della materia prima italiana reinventano il tuo rito preferito: il caffè fatto in casa oppure in ufficio, tra una commissione e l’altra. Se sei atterrato su questa pagina, molto probabilmente sei deciso a testare la «rivoluzione in capsule» per vivere una coffee experience su misura. La domanda…

Continua a leggere

Fornetto elettrico o Microonde: quale scegliere nel 2021?

Piccoli e compatti, fornetto elettrico o microonde sono elettrodomestici di ultima generazione utilissimi in cucina. Adatti per essere usati per riscaldare le pietanze e tutte le volte che la quantità di alimenti da cucinare è minima da non richiedere l’accensione del forno tradizionale. Tra i due modelli quale funziona meglio? Qual è meglio acquistare? Nella…

Continua a leggere

Meglio Samsung o Whirlpool: la sfida tra i due microonde

La capacità di raggiungere velocemente temperature elevate per scongelare e riscaldare il cibo e i consumi energetici ridotti hanno contribuito a far diventare i forni a microonde Samsung o Whirlpool uno degli elettrodomestici maggiormente usati in cucina. In commercio sono presenti diversi modelli con caratteristiche molto spesso simili, prodotti dai vari brand che fanno a gara…

Continua a leggere


Gianluca

Dipendente dalla tecnologia, informatico dalla nascita e smontatore cronico. La mia vita si basa sulla comodità delle operazioni quotidiane e, tra queste, la domotica ne fa parte. Casa mia è un puro concentrato di ogni tipo di gadget tecnologico pensato e creato per uno scopo preciso : "farmi vivere comodamente".  

© 2021 emeglio.it -  C.F TRSGLC89M04I470F 

emeglio.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.